Overblog Suivre ce blog
Editer l'article Administration Créer mon blog

Présentation

  • : Notizie dall'Italia
  • Notizie dall'Italia
  • : Storie, fatti e commenti a cura di Antonio Montanari
  • Contact

Giorno per giorno

Recherche

Archives

23 juillet 2008 3 23 /07 /juillet /2008 18:48
Polizia02h Piccole annotazioni da tenere a mente nella lettura dei giornali e nell'ascolto dei tg. Nei giorni scorsi circa il caso Telecom si era compreso, credo, che tutto era stato concluso per il meglio per quanto riguarda i papaveri della vicenda.
Oggi Giuseppe D'Avanzo su "Repubblica" spiega che si è trattato soltanto di un annuncio di fine indagine. Che non c'è stato alcun proscioglimento. Che insomma il caso non è chiuso.

Questa annotazioni che riguardano il caso Telecom, sono un po' utili anche per tutto il resto che ci passa il convento dell'informazione.
Tavaroli01g
Abbiamo un giornalismo diviso fra opposte tifoserie. Siamo molti caldi nel prender la parte di questo o di quello, "a prescindere" da tutto, dalla conoscenza dei fatti, dalla correttezza delle parole usate per presentarceli, dal giochetto di prestigio continuo che i tg fanno nel costruire la scaletta delle notizie, nel vestirne la presentazione, nel ricercare le immagini più adatte a colpire l'attenzione, non a fornire informazioni.

Il delitto di Ravenna di cui parlammo giorni fa, se fosse stato compiuto da un rumeno avrebbe scatenato l'iradiddio. Colpevoli sono stati soltanto degli italiani, e la vicenda è finita in coda ai tg.

Tutto bene, dunque, madama la marchesa? Ma non diremmo, viste le conclusioni di D'Avanzo: in quella vicenda è un via vai di persone che decidono sulla cosa pubblica senza avere alcuna responsabilità istituzionale, cominciando da "una filiera di immarcescibili massoni che lo scandalo della P2 non ha eliminato dalla scena".

Forse questi sono dati utili come dimostrazione da manuale di che cosa s'intende nella politica italiana per conservatorismo. Non si butta via nulla, soprattutto ciò che dovrebbe essere accantonato per primo. E' un po' la storia gastronomica del porco, di cui si utilizza tutto. Non per nulla abbiamo una legge elettorale che il suo genitore ha definito "porcata". Purtroppo sembra non essere l'unica della scena politica contemporanea.

[Anno III, post n. 231 (608), © by Antonio Montanari 2008]

gruppobloggerlastampa

Partager cet article

Repost 0
Published by antonio montanari - dans antoniomontanari
commenter cet article

commentaires