Overblog Suivre ce blog
Editer l'article Administration Créer mon blog

Présentation

  • : Notizie dall'Italia
  • Notizie dall'Italia
  • : Storie, fatti e commenti a cura di Antonio Montanari
  • Contact

Giorno per giorno

Recherche

Archives

17 octobre 2008 5 17 /10 /octobre /2008 12:26
20081014phptpst Grazie ad Estelle per le due risposte.
Pur non essendo coraggioso, ma soltanto curioso (scusate, ma che c'entra il coraggio con le discussioni scientifiche?), ho letto il blog del prof. francese Jean Veronis.



In una pagina molto interessante, ho ricopiato due frasi:
1. "...le Web est un univers compliqué".
2. "Le nombre de rétroliens que chaque blog reçoit (les backlinks, comme on dit en bon franglais). C’est ce qu’on appelle l’ «influence», à tort ou à raison, mais le mot est consacré".

Faccio due considerazioni personali.
1. Circa l'universo complicato, l'affermazione di Jean Veronis mi richiama alla mente l'atteggiamento dei dotti antichi che parlavano in latino per non farsi capire da tutti. Dirci che è complicato significa nascondersi dietro la volontà di non spiegare le cose. E' una tipica posizione dogmatica derivante dal potere che si esercita. La cosa fa vagamente sorridere.

2. Backlinks. Da che cosa dipendono? Dalla diffusione di un blog. Allora, se un blog è poco conosciuto diminuirà pure il numero dei backlinks. Per farlo conoscere, occorrono i lettori, i lettori (parlo del nostro sistema) aumentano in occasione delle citazioni in home page.

Infine un'osservazione molto elementare: io sono soltanto un lettore della "Stampa" il cui blog è "ospite". Comazzi, Masera, Gramellini, Spinelli sono firme della "Stampa". Mi fa ridere che io all'ottavo posto sia più citato di loro... che sono fra 11° e 14° posto...

Come vedete, cari amici, non ne faccio una questione personale di rivalità con altri blogger, ma semplicemente (se posso azzardare una parola grossa) di discussione scientifica di un sistema che come tutti i sistemi ha i suoi pregi ed i suoi difetti.

Ma se possiamo parlare anche di questi ultimi, non citatemi l'analisi semantica che non c'entra nulla. Che il prof. Jean Veronis sia docente di semantica, non significa che l'esame fatto da Wikio sia un fatto appunto di semantica: è soltanto il calcolo matematico dei backlinks, da cui deriva giustamente la conclusione che ho citato:  "C’est ce qu’on appelle l'«influence», à tort ou à raison...".

Il termine è scientificamente esatto: ma  l'«influence» nasce dal numero dei contatti, ed i contatti dipendono dalle segnalazioni in home page... come avevo scritto. E se mi tolgono dall'elenco dopo 24 ore, Wikio non c'entra, ma le cause sono appunto altre, come dice lo stesso Jean Veronis. Si vuole che non si sia influenti... Sai che rovina può provocare un blog in un sistema informativo così ampio e complesso in cui quel blog annega nell'indifferenza. Alla fin fine siamo quattro gatti, noi blogger, mica giganti dell'editoria.


[17.10.2008, Anno III, post n. 315 (692), © by Antonio Montanari 2008]

gruppobloggerlastampa

Sitemeter

Partager cet article

Repost 0
Published by antonio montanari - dans Informazione
commenter cet article

commentaires