Overblog Suivre ce blog
Editer l'article Administration Créer mon blog

Présentation

  • : Notizie dall'Italia
  • Notizie dall'Italia
  • : Storie, fatti e commenti a cura di Antonio Montanari
  • Contact

Giorno per giorno

Recherche

Archives

11 juin 2009 4 11 /06 /juin /2009 18:00

Lario_blog.31.05.2009

Porte aperte e finestre spalancate sull'interno di casa Berlusconi. Non ci vengano poi a dire che si tratta di gossip e di occhiate del pubblico dal buco della serratura. Si resta a bocca aperta come quelle porte, nell'osservare la prima pagina del "Corriere della Sera" di stamani, con la "lettera" o "dichiarazione" della "signora Veronica Berlusconi" nell'ultima colonna a destra in testa alla pagina.

La meraviglia nasce constatando quanta amarezza (usiamo un eufemismo) provi la moglie di un presidente del Consiglio che parla con tutti in Italia, tranne che con lei, la madre di tre suoi figli.

Corsera_blog_veronica
Ecco il suo testo: "In queste settimane ho assistito in silenzio, senza reagire mediaticamente, al brutale infangamento della mia persona, della mia dignità e della mia storia coniugale. Certo è che la verità del rapporto tra me e mio marito non è neppure stata sfiorata, così come la ragione per cui ho dovuto ricorrere alla stampa per comunicare con lui. Certo è che l’ho sempre amato e che ho impostato la mia vita in funzione del mio matrimonio e della mia famiglia".

Adesso che cosa diranno quanti per difendere lui hanno offeso lei?

Ieri sera, in un bel libro di Andrea De Benedetti, "Val più la pratica. Piccola grammatica immorale della lingua italiana", abbiamo incontrato una definizione che rispecchia perfettamente queste storie con annesse pubbliche discussioni politiche. La formula è quella dei "sicari della dialettica" (pagina 18) che assumono sfumature che vanno dal "finto garbato ('Ma scusi onorevole')" al  "prepotente autentico ('Ma stia zitto')", sino "all'italiano più italiano di tutti ('Ma mi faccia il piacere')".

Il cavaliere è circondato da una nutrita schiera di "sicari della dialettica" abituati a comportarsi da "prepotenti autentici" come dimostrano le trasmissioni televisive delle ultime settimane. Non ci rasserena il ricordo di un proverbio, "Ne uccide più la lingua della spada".


[11.06.2009, anno IV, post n. 171 (891), © by Antonio Montanari 2009. Mail.]

Divieto di sosta. Antonio Montanari. blog.lastampa.it
gruppobloggerlastampa

Sitemeter
Taggatore
it.blogia.eu

Partager cet article

Repost 0
Published by antonio montanari - dans antoniomontanari
commenter cet article

commentaires