Overblog Suivre ce blog
Editer l'article Administration Créer mon blog

Présentation

  • : Notizie dall'Italia
  • Notizie dall'Italia
  • : Storie, fatti e commenti a cura di Antonio Montanari
  • Contact

Giorno per giorno

Recherche

Archives

28 juillet 2009 2 28 /07 /juillet /2009 15:13

Blog_120709_marino

Ci avevano provato anche con Romano Prodi. Ed inventarono lo scandalo Telecom-Serbia. Adesso tocca ad Ignazio Marino. Per iniziativa de "il Foglio" diretto da Giuliano Ferrara. Ma chi c'è dietro di lui? Chi gli passa il materiale da pubblicare?

La risposta politica è riassunta da Antonella Rampino sulla "Stampa" di stamani: "Marino ha il difetto essenziale di non essere né antiabortista né un ateo devoto".

La risposta "pratica" è semplice. Come sempre, siamo davanti ad un caso pseudo-giudiziario che mira a distruggere una reputazione (non tutelata da nessun "lodo Alfano"). Ovvero ad annientare un uomo politico che dev'essere considerato molto importante, se è fatto oggetto di simili aggressioni giornalistiche. Lui ha chiarito tutto, ma gli avversari insistono anche girando a vuoto. Per lanciare gli schizzi di fango, non si può far altro che così.

Prodi02gLo scenario è quello consueto che si è visto tante volte e da tanto, troppo tempo in Italia. Ladri puttane e spie salgono sul palcoscenico e recitano il loro copione di autore "ignoto". Ferrara non c'entra, è il vecchio puritano comunista che vive in lui, a risvegliarsi ogni tanto.

Ladri di documenti che cercano non gloria personale, ma infamia per altri. Puttane che si vedono magari proposte per un seggio al parlamento europeo. E spie che grazie ai primi ed in compagnia delle seconde giocano bellamente il loro ruolo per guastare lo scenario politico italiano.

Debbono aver davvero paura di Ignazio Marino, se si agitano tanto. Senza pudore.

ARCHIVIO:

1. La moglie di Cesare (30.08.2008)
2. Contro Prodi finti scandali (28.10.2006)
3. Sismi, servi...zietti segreti (07.07.2006)


[28.07.2009, anno IV, post n. 213 (933), © by Antonio Montanari 2009. Mail.]

Divieto di sosta. Antonio Montanari. blog.lastampa.it

Partager cet article

Repost 0
Published by antonio montanari - dans antoniomontanari
commenter cet article

commentaires