Overblog Suivre ce blog
Editer l'article Administration Créer mon blog

Présentation

  • : Notizie dall'Italia
  • Notizie dall'Italia
  • : Storie, fatti e commenti a cura di Antonio Montanari
  • Contact

Giorno per giorno

Recherche

Archives

3 août 2009 1 03 /08 /août /2009 17:07
Colombo_concita

Furio Colombo lascia la "sua" Unità (ne è stato direttore) e la brava Concita De Gregorio che la guida attualmente. Va a lavorare con Antonio Padellaro (altro ex direttore del quotidiano) che ha aperto una nuova testata, "Fatto Quotidiano" in edicola da settembre.

A Daria Gorodisky del "CorSera", Colombo ha detto tre cose importanti. Sceglie Franceschini quale candidato alla segreteria del Pd. Ha "molta attenzione" per Ignazio Marino e per il suo "impegno per la laicità".

E, parlando dell'informazione in Italia, ha dichiarato: "Ormai assistiamo al divieto assoluto di parlare di certe cose, ai tg che saltano le notizie..."

Circa il "divieto di parlare di certe cose", la politica (come realtà e problema che coinvolge tutti i cittadini di uno Stato) rientra nell'elenco di quelle cose.

Sono lieto di avere autorevole conferma di una mia opinione che ho concretato nel mutamento del titolo del blog sulla "Stampa": "Divieto di sosta" [29.11.2008]. Attrice_lingua


Quel giorno scrissi:


Ho cambiato il titolo del mio blog. "Divieto di sosta". Alludendo alla politica. Da sempre terreno minato. Vietato parlarne. "Qui non si fa politica", si leggeva nel ventennio.

Ma anche sotto i dc non andò meglio. Facevo il capocronaca in un settimanale, vent'anni fa. Dopo le elezioni comunali, pubblicai due righe dall'Unità nella rassegna stampa sull'argomento. Cercarono di massacrarmi.

Oggi non so se vada meglio, nonostante tutto. Più pericolosi i cortigiani. Come sempre. "Divieto di sosta", dunque. Cercheremo di parcheggiare comunque le nostre opinioni.


[03.08.2009, anno IV, post n. 223 (943), © by Antonio Montanari 2009. Mail.]

Divieto di sosta. Antonio Montanari. blog.lastampa.it

Partager cet article

Repost 0
Published by antonio montanari - dans Informazione
commenter cet article

commentaires