Overblog Suivre ce blog
Editer l'article Administration Créer mon blog

Présentation

  • : Notizie dall'Italia
  • Notizie dall'Italia
  • : Storie, fatti e commenti a cura di Antonio Montanari
  • Contact

Giorno per giorno

Recherche

Archives

27 août 2009 4 27 /08 /août /2009 14:00
Nel nostro "Salotto degli ospiti" accogliamo un altro contributo di Gavino Puggioni, intitolato "Utopia"

Dovrebbero ritornare tutti a scuola i nostri politici, a quella frequentazione di “cultura politica” oltre che civica, alla cui fine chi è promosso e a pieni voti (senza raccomandazioni!) incomincerebbe , davvero modestamente, la sua carriera di politicante. E badate, questa parola potrebbe non esser mal interpretata, sarebbe come dire principiante, ovvero proteso seriamente verso un nuovo lavoro che tutti dovremmo rispettare.

Invece cosa è successo in Italia da vent'anni a questa parte? Che tutte le categorie sociali si sono buttate in politica, dagli avvocati, ai medici, ai professori, dai capitani d'industria ai funzionari pubblici o privati, agli impiegati, ai capiufficio, dai sindacalisti (sempre in carriera) ai sobillatori di piazza, rossi bianchi e verdi non ha importanza,alle velinecantantiattricipresentatrici, VIP e NIP.

E così che abbiamo il più grande Parlamento del mondo, composto da migliaia di personaggi che da sempre han remato e remano per la propria barca, intendo quella di famiglia. Ma siamo in democrazia, tutti hanno diritto di arrivare a tutto, compresa la poltrona europea che non ha mai prodotto altro che danni o sacrifici alla nostra comunità.

Vorrei tornare a quella “cultura” che affligge e annienta la classe politica italiana e della quale nessuno si occupa, nemmeno il cittadino che fa parte beffardamente di quel regno ove è chiamato ancora del “popolo sovrano”.

E allora vorrei anche dire che siamo governati da politicanti, anche improvvisati, ovvero e mi ripeto, da persone che non hanno saputo tradurre mai bene quella parola greca, politike,=scienza per governare uno stato, rovesciandone, addiritura, il significato, dandosi scienza e conoscenza per distruggere uno stato, il nostro, in questo caso.

Questa considerazione, lo so, è la peggiore che possa portare noi, comuni mortali italiani, a percorrere strade sbriciolate di pensieri imbevuti di sana ma inutile utopia.

Gavino Puggioni

Partager cet article

Repost 0
Published by antonio montanari - dans Informazione
commenter cet article

commentaires