Overblog Suivre ce blog
Editer l'article Administration Créer mon blog

Présentation

  • : Notizie dall'Italia
  • Notizie dall'Italia
  • : Storie, fatti e commenti a cura di Antonio Montanari
  • Contact

Giorno per giorno

Recherche

Archives

17 janvier 2010 7 17 /01 /janvier /2010 15:08
Cicchitto: dopo Bettino e Berlusconi, toccherà al segretario del Pd



Cicchitto_blo_26.03.09Borrelli e Di Pietro fanno parte di un network dell'odio che ha colpito Bettino Craxi e Berlusconi, e che avrà la prossima vittima in Bersani.
La previsione è di Fabrizio Cicchitto, tesserato P2 numero 2232, intervistato oggi da Aldo Cazzullo sul "Corrierone".
Circa il segretario del Pd, Cicchitto sospetta Franceschini: "Bersani ha commesso l'errore di affidare il gruppo alla Camera a Franceschini, uno dei suoi rivali interni più accesi e più sensibili alla sirena dipietrista".

Cicchitto lo fa capire chiaramente, meglio di Franceschini era Togliatti che è diventato anche un maestro di Berlusconi, tessera P2 numero 625.
Alla domanda di Cazzullo sui gesti distensivi avuti negli ultimi giorni da Berlusconi, Cicchitto infatti ha risposto: "Conosciamo l'analisi differenziata di Togliatti, sappiamo distinguere tra nemici acerrimi e normali avversari".

Oggi Cicchitto spiega che Craxi è "un gigante, un pezzo della storia del Paese". Domani si ripassi la biografia di Togliatti, ricordandosi di quegli italiani antifascisti rifugiatisi a Mosca, ed uccisi come spie del fascismo. Per loro Togliatti non mosse un dito. In qualche libro c'è scritto, Cicchitto lo cerchi in biblioteca. Tanto per non fare pure lui la figura dell'intellettuale sovietico che riscrive la storia per piacere a chi comanda. Buona lettura.

Intanto rileggiamoci, noi, quanto il dottor Silvio Berlusconi scrisse a Bettino Craxi, dopo il famoso decreto  sulle televisioni a suo favore, del 20 ottobre 1984: "Caro Bettino grazie di cuore per quello che hai fatto. So che non è stato facile e che hai dovuto mettere sul tavolo la tua credibilità e la tua autorità. Spero di avere il modo di contraccambiarti. Ho creduto giusto non inserire un riferimento esplicito al tuo nome nei titoli-tv prima della ripresa per non esporti oltre misura. Troveremo insieme al più presto il modo di fare qualcosa di meglio. Ancora grazie, dal profondo del cuore. Con amicizia, tuo Silvio".

[17.01.2010, anno V, post n. 24 (1115), © by Antonio Montanari 2010. Mail.]

Divieto di sosta. Antonio Montanari. blog.lastampa.it
© RIPRODUZIONE RISERVATA[/COPYRIGHT]

Partager cet article

Repost 0
Published by antonio montanari - dans antoniomontanari
commenter cet article

commentaires