Overblog Suivre ce blog
Editer l'article Administration Créer mon blog

Présentation

  • : Notizie dall'Italia
  • Notizie dall'Italia
  • : Storie, fatti e commenti a cura di Antonio Montanari
  • Contact

Giorno per giorno

Recherche

Archives

5 mars 2010 5 05 /03 /mars /2010 17:40
Ma che c'entrano i gentiluomini pontifici con il Vangelo?



Blog.cantante Dunque, anche per i gentiluomini del pontefice, detti una volta camerieri segreti e d'onore, il rischio delle umani tentazioni è forte, come per quelli che cantano in certi cori tedeschi diretti addirittura dal fratello del papa...
Cronache
Per non parlare dei cori romani che poi vedono partecipare persone a cui piacciono le donne ma che debbono procurare i maschiacci ai gentiluomini di sua santità, come si legge nei giornali di questi giorni.

E se provassimo di fornire a tutti costoro delle immaginette un po' profane, invece di quelle sacre consuete che quei signori vilipendono? Non so, forse come quella che riproduciamo qui. Se poi non hanno nessuna reazione, verificabile psicologicamente da personale addetto ma non di fiducia di chi fa effettuare i controlli, allora li si tenga lontani da certi ambienti. Mica per salvare le loro anime, ma per non rovinare persone che sono comprate, ovvero fatte oggetto di prostituzione.

Circa poi la corruzione, cominciamo con eliminare i titoli onorifici pontifici. Non ce ne è nessun bisogno. Non sono previsti dal Vangelo, non sono stati predicati da Gesù Cristo, non c'entrano nulla con lo spirito religioso. "Tutto il resto appartiene al demonio...". Appunto, come in questi casi.
Ci sono già abbastanza storielle sporche, Calvi, etc. sino a quella indecente sepoltura di cui hanno parlato le cronache, per chiedere al magistero non di tacere e nascondere i rifiuti sotto il tappeto. Nessun rogo, ma un po' di luce per eliminare gli scandali occorre.

[05.03.2010, anno V, post n. 68 (1159), © by Antonio Montanari 2010. Mail.]

Divieto di sosta. Antonio Montanari. blog.lastampa.it
© RIPRODUZIONE RISERVATA[/COPYRIGHT]

Partager cet article

Repost 0
Published by antonio montanari - dans Informazione
commenter cet article

commentaires