Overblog Suivre ce blog
Editer l'article Administration Créer mon blog

Présentation

  • : Notizie dall'Italia
  • Notizie dall'Italia
  • : Storie, fatti e commenti a cura di Antonio Montanari
  • Contact

Giorno per giorno

Recherche

Archives

8 novembre 2009 7 08 /11 /novembre /2009 17:28
"La croce non si appende, si carica sulle spalle". Parola di sacerdote, don Salvatore Resca di Catania



Il commento più "vero" alla querelle della croce cristiana obbligatoria nelle classi e negli uffici pubblici, e contestata da una sentenza europea, è giunto da parte di un sacerdote di Catania,  don Salvatore Resca.
Lo ha fatto a Radio3 dopo la rassegna-stampa di "Prima Pagina", e lo si legge in una lettera pubblicata oggi da "Repubblica".

"La croce non si appende; i cristiani sanno che si carica sulle proprie spalle.... Il Vangelo è una cosa seria".

Don Salvatore si riferisce alle intenzioni del sovrintendente al teatro Bellini "che vuole esporre il crocifisso sulla facciata".

La risposta pacata, profondamente religiosa ed umana (Cristo era un uomo inchiodato su quel legno, che invocava Dio lamentandosi di essere stato da lui abbandonato), è il modo migliore per mostrare l'inutilità di certe battaglie politiche sia da parte dei favorevoli sia da parte dei contrari.
Per questi ultimi vale il principio inascoltato che laicità è essere e lasciare liberi, in nome della tolleranza. Quando il principio punitivo di una norma di diritto è applicato contro qualcun altro uguale a noi che non compie nulla di male (il reato), è una violenza mascherata che si fa chiamare legge.

Grazie don Salvatore, per la innocente saggezza delle sue parole.

[08.11.2009, anno IV, post n. 323 (1043), © by Antonio Montanari 2009. Mail.]

Divieto di sosta. Antonio Montanari. blog.lastampa.it
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Partager cet article

Repost 0
Published by antonio montanari - dans antoniomontanari
commenter cet article

commentaires