Overblog Suivre ce blog
Editer l'article Administration Créer mon blog

Présentation

  • : Notizie dall'Italia
  • Notizie dall'Italia
  • : Storie, fatti e commenti a cura di Antonio Montanari
  • Contact

Giorno per giorno

Recherche

Archives

29 août 2013 4 29 /08 /août /2013 17:16

Enea Silvio Piccolomini, nelle lettere pubblicate a Vienna da Rudolf Wolkan nelle "Fontes Rerum Austriacarum" (vol. LXVII, 1912), cita un "Malatesta quidam ex ordine auditorum" che nel 1447 fa il sermone funebre per papa Eugenio IV (p. 254).
A tenere un secondo sermone è il Cardinale di Bologna, ovvero quel Tomaso Parentucelli di Sarzana che succede ad Eugenio IV stesso, con il nome di Niccolò V.

In una pagina precedente (179) per eventi relativi al 1433 Piccolomini cita il Vescovo di Rimini che, erroneamente, nell'indice è identificato in Bartolomeo Malatesti (p. 287).
Il Vescovo di Rimini del 1433 è Girolamo Leonardi, frate dell'ordine degli agostiniani.
Del Vescovo Leonardi ha scritto E. Angiolini nella recente "Storia della Chiesa Riminese" (II, p. 438), che, di estrazione riminese, fu "di rinomata cultura teologica ma anche [...] diplomatico della cerchia di Carlo Malatesti". La precisazione su Carlo Malatesti torna utile al discorso su Bartolomeo il quale era fratellastro di Carlo.
Bartolomeo nasce prima del 1385, quando è Vescovo di Rimini Leale Malatesti (1374-1400). Forse non è fuori di luogo ipotizzare una guida di Leale nei confronti di Bartolomeo. Leale era, come scrive Angiolini nella stessa opera (p. 432), fratello del Vicario pontificio appena defunto, ovvero Pandolfo II (+1373), nipote del vicario del tempo (Galeotto I che è il padre di Bartolomeo Vescovo). Galeotto I muore nel 1385, gli succede il figlio Carlo (1385-1429).

Ma il passo più interessante di Piccolomini nelle "Fontes Rerum Austriacarum", è a p. 165, dove si ricorda l'azione svolta per conto della Chiesa da Carlo Malatesti al Concilio di Costanza, e si definisce lo stesso Carlo "uomo di singolare prudenza".

Partager cet article

Repost 0
Published by antonio montanari - dans Malatesti
commenter cet article

commentaires