Overblog Suivre ce blog
Editer l'article Administration Créer mon blog

Présentation

  • : Notizie dall'Italia
  • Notizie dall'Italia
  • : Storie, fatti e commenti a cura di Antonio Montanari
  • Contact

Giorno per giorno

Recherche

Archives

25 octobre 2009 7 25 /10 /octobre /2009 15:14
"Una regia dietro chi getta quel fango, dice la Mussolini su Marrazzo. E la difesa dei 4 CC: complotto ordito "dall'alto"


Com'è triste la Storia. Quella via Gradoli consegnata alla memoria di un Paese come luogo di un macello politico (non ancora del tutto chiarito fra presunte sedute spiritiche e rubinetti che "perdevano" volutamente, 1978), torna alla ribalta come ricovero di sedute transessuali per un leader politico della Sinistra.

Il quale può far tutto quello che vuole (ci rattrista il pensiero delle sue due mogli e delle tre figlie), ma non essere così imbecille (nel senso etimologico) da pagare le prestazioni con assegni con nome in bianco, che chissà quale giro hanno fatto e chissà in quali mani sono finite.

Un tipo così non va lasciato nei palazzi della politica e della pubblica amministrazione. Lo si lasci in pace a fare un qualsiasi lavoro, anche "socialmente utile", ma per la politica non è portato. Forse non lo è mai stato, forse bisognerebbe sapere chi lo ha mandato avanti.
Ma nel momento in cui ci troviamo tra mogli che accusano i mariti capi di governo di frequentare minorenni (all'insaputa di Emilio Fede), e governatori che fanno girare fra i trans assegni senza nome, siamo messi proprio male.

E poi ci sarebbero tanti altri aspetti, come quelli messi in luce da Alessandra Mussolini in un'intervista a "l'Unità", inquietante sin dal titolo: "Una regia dietro chi getta quel fango". Verrebbe soltanto da aggiungere: vecchi discorsi, quelli sui "servizietti" segreti... Mentre la difesa dei quattro carabinieri coinvolti parla di un complotto ordito "dall'alto". (Scrissi una volta qui, che "i servi amano sempre certi servizietti"...)

Altro che via Gradoli. Via DeGradoli. Com'è triste la Storia. Com'è messa male l'Italia. Forse i "servizietti" hanno compiuto una mossa falsa, facendo emergere tutto alla vigilia delle primarie del Pd. Forse speravano che abboccassimo all'amo della corruzione uguale fra destra e sinistra.

Forse otterranno l'effetto contrario, invogliando la gente ad andare a votare. Io ci sono andato stamattina. E spero che siamo sempre più a credere che la vaccinazione contro la stupidità non funziona per questo governo. Le fanciulle sfruttate in certi palazzi facevano parte di un trucco per mirare agli affari. Marazzo è stato imbecille (nel senso etimologico). E pagherà il conto. Si è già autospeso. Auguri di un futuro sereno, lontano dalla politica non per le preferenze sessuali, ma per le paure nella gestione del ricatto.

[25.10.2009, anno IV, post n. 309 (1029), © by Antonio Montanari 2009. Mail.]

Divieto di sosta. Antonio Montanari. blog.lastampa.it
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Partager cet article

Repost 0
Published by antonio montanari - dans antoniomontanari
commenter cet article

commentaires